Un quaderno, una penna, un cellulare, un computer e un paio di occhiali su una scrivania | Photo by JESHOOTS.COM on Unsplash
Dopo l'arrivo,  Esperienze

Studiare e lavorare in Germania: i contratti di lavoro per studenti

Stai studiando in Germania e ti piacerebbe guadagnare qualche soldo, ma non conosci il mercato del lavoro tedesco? Studiare e lavorare in Germania contemporaneamente è possibile...e alla portata di tutti, soprattutto degli studenti! Proprio per questo sarebbe un peccato se non sfruttassi le tante opportunità che il mondo del lavoro tedesco ci offre. Ci sono infatti vari tipi di contratto che fanno sì che il lavoro possa concigliarsi senza problemi con lo studio. In questo blog post ti spiego i vari tipi di contratto che puoi trovare per studiare e lavorare in Germania in base alle tue esigenze.

Di cosa parliamo in questo articolo? 👇

Studiare e lavorare in Germania: i tipi di contratto

Esistono quattro tipi di contratto di lavoro molto diffusi tra gli studenti in Germania. Sono infatti contratti che permettono di lavorare fino a 20 ore la settimana (ad eccezione dello stage) e che, quindi, danno la possibilità di studiare e lavorare contemporaneamente, senza problemi. Eccoli:

Minijob

Il Minijob ti permette di lavorare saltuariamente (fino a un massimo di 70 giorni all’anno), guadagnando fino a un massimo di 450€. Alcuni classici Minijobs sono il lavoro come cameriere/a o commesso/a.

Praktikum

Il Praktikum, cioè il cosiddetto “stage” (in inglese: internship). In questo caso devi sapere che esistono due tipi di stage: il Pflichtpraktikum (stage obbligatorio) e il freiwilliges Praktikum (stage volontario). Il primo è prescritto dal tuo piano di studi e la sua durata va dai 3 ai 6 mesi in full time, nella maggior parte dei casi. Per legge, l’azienda non è obbligata a garantire la paga oraria minima e, anzi, potresti anche trovare Pflichtpraktikas non retribuiti.
Il frewilliges Praktikum invece è “volontario”, cioè che sei tu a scegliere di farlo e non perché è prescritto dall’università. Si può fare prima, durante o dopo gli studi ed è generalmente retribuito. Attenzione però: nei Praktikas che durano fino a un massimo di tre mesi, la paga oraria minima non è garantita. Oltre i tre mesi invece, il datore di lavoro è obbligato a pagare il minimo orario previsto dalla legge. Anche in questo caso si tratta, per la maggior parte dei casi, di lavoro full time, per questo molti studenti decidono di fare lo stage durante le vacanze o durante un semestre “libero” dall’università. In tutti e due i casi, il Praktikum è un’ottima opportunità per fare esperienza nel tuo settore.

Studentische / wissenschaftliche Hilfskraft

Se trovi un lavoretto all’università e ti trovi ancora nel Bachelor (se non sai cosa vuol dire, in questo articolo ho spiegato i vari titoli di studio in Germania) sarai un/una Studentische Hilfskraft, cioè un assistente universitario non qualificato. Potresti per esempio lavorare nell’ufficio di un professore oppure assistere all’organizzazione di eventi accademici. Tutto dipende dall’ufficio dell’università per cui decidi di lavorare.

Il Wissenschaftliche Hilfskraft non è molto diverso dallo Studentische Hilfskraft. Il lavoro è lo stesso, l’unica differenza è che lo puoi fare se hai già conseguito la Laurea Triennala e svolgi il tuo lavoro durante il Master.

Questi tipi di lavoro li puoi trovare generalmente sui siti delle università stesse, nella sezione Stellenangebote / jobs / careers.

Werkstudent

Ma IL lavoro a cui molti studenti aspirano è il Werkstudent (in inglese: working student). È infatti il contratto di lavoro più “privilegiato” perché ti permette di lavorare non più di 20 ore la settimana (puoi lavorare più ore solo a determinate condizioni), guadagnando più del minimo orario (di solito dagli 11€ ai 15€ all’ora). È un lavoro che ti permette di fare davvero esperienza e spesso assumi ruoli di responsabilità o diventi parte integrante del team – ecco perché è remunerato meglio. Proprio per questo però è richiesta già un po’ di esperienza nel campo in cui decidi di diventare Werkstudent.

I siti per trovare lavoro come studente in Germania

Ora che sai più o meno cosa cercare, ecco una lista di alcuni siti che io stessa ho usato frequentemente per cercare lavoro durante gli studi. Ti basta cliccare sul link e scrivere la parola chiave nella barra di ricerca (per es. Praktikum o Werkstudent) e la città in cui vuoi trovare lavoro.

  • Campusjäger.de
  • Indeed.de
  • Stepstone.de
  • Xing.com
  • Monster.de
  • La pagina Stellenangebote della tua università (ti basta cercare su Google “Stellenangebote + nome università”)
  • Le pagine careers / jobs delle aziende tedesche più grandi (in cui è anche più facile trovare posti di lavoro in inglese)

Quello che devi sapere per lavorare in Germania come studente italiano

Essendo cittadini europei, non c’è nessun bisogno di un permesso di soggiorno lavorativo. Ma alcune regole sono comunque da rispettare. Una tra tutte, l’assicurazione sanitaria. Se infatti sei uno studente o una studentessa italiana che percepisce uno stipendio in Germania, scatta l’obbligo dell’assicurazione. In questo articolo ho spiegato tutto quello che devi sapere sull’assicurazione sanitaria per studenti italiani in Germania.

Studiare e lavorare in Germania è quindi possibile, ma il tema è davvero molto ampio. In questo blog post ti ho dato una brevissima “infarinata” delle possibilità lavorative che hai come studente in Germania, ma ti invito a informarti molto attentamente su leggi in vigore e regole da applicare al tuo caso in particolare. Hai dubbi o domande? Scrivi un commento in fondo alla pagina, specificando il lavoro che vorresti fare. Sarò felice di aiutarti!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *