Una corona di alloro con un nastro rosso appesa al muro
Esperienze,  Prima della partenza

6 buoni motivi per fare la Magistrale all’estero

La Triennale è finalmente finita, lo Spumante è stato stappato, sei sopravvissuto/a al rinfresco coi parenti e stai già pensando dove appendere la tua corona d’alloro. Sai anche che vuoi fare la Magistrale, ma la tua testa è ancora invasa da dubbi e domande. E, come se non bastasse, il parere di parenti e amici ti mette ancora di più in confusione. Rimanere in Italia o non rimanere? Le università all’estero sono buone, pensa a che figurone farà sul CV. Ma la famiglia e gli amici? Bene, se hai già stilato una lista dei pro e contro, alla fine di questo articolo non avrai più dubbi! Ecco 6 buoni motivi per fare la magistrale all’estero.

Di cosa parliamo in questo articolo? 👇

6 buoni motivi per fare la Magistrale all’estero

1) Farà un figurone sul tuo CV

Immagina il momento in cui, ormai terminata la Magistrale all’estero, dovrai iniziare a cercare lavoro. Che figurone farà scrivere che hai fatto la Triennale in un posto (forse l’Italia) e la Magistrale all’estero? Guardalo dal punto di vista di un datore di lavoro: leggeresti il CV di una persona che si è messa in gioco lasciando la propria comfort zone, che si è adattata a situazioni nuove, che ha conosciuto persone di ambienti diversi dal suo e che ha imparato (almeno) un’altra lingua. Non ti sembra un candidato interessante? Bene, potresti essere tu!

2) Potrai costruire un network internazionale

Ti assicuro: in qualunque Magistrale all’estero troverai studenti internazionali come te, che hanno preso la tua stessa decisione di continuare il proprio percorso di studi all’estero. Conoscerai tante persone di nazionalità diverse e non solo capirai quanto è bello e variegato il nostro mondo, ma potrai trovare amicizie che dureranno una vita. Non solo avrai una scusa per viaggiare e andare a trovare i tuoi amici in giro per il mondo (p.s.: alloggio gratis!), ma potresti trovare amicizie che si trasformeranno in importanti contatti professionali, in futuro. Ti ricordi il tuo amico irlandese, partner in crime delle serate più belle del periodo universitario? Ora lavora in un’importante azienda nel tuo stesso settore; perché non contattarlo per una collaborazione?

3) Diventerai bilingue

A meno che tu non scelga di fare una Magistrale all’estero in italiano (cosa molto improbabile), migliorerai senza dubbio le tue conoscenze linguistiche. Che sia in inglese, in tedesco, in francese…il livello linguistico con cui parti sarà una briciola in confronto a quello che avrai raggiunto alla fine della tua Magistrale. Questo perché arricchirai il tuo vocabolario con termini più specifici e professionali, imparerai a scrivere testi di vario genere o anche solo a parlare come una persona locale! Alla fine, ti guarderai indietro e ti renderai conto dei passi da gigante che hai fatto da quando, i primi mesi della Magistrale, tornavi a casa disperato/a per aver capito il 50% di quello che hanno detto a lezione. Alla fine saprai addirittura scrivere la tua tesi senza problemi. Un bel traguardo che ti porterà tante soddisfazioni anche a livello lavorativo.

4) Ti aprirà la mente

Tutto quello che ho elencato nei paragrafi precedenti fa parte di un processo di sviluppo personale non indifferente. Le esperienze all’estero, il conoscere persone di nazionalità diverse, le difficoltà che saprai superare e le cose che imparerai (in un’altra lingua) non faranno altro che arricchirti e aprirti la mente su un mondo che non avresti mai conosciuto, se fossi rimasto a casa, all’interno della tua comfort zone. Chi l’avrebbe mai detto che saresti stato/a capace di esporre un tema importante davanti a decine di persone in una lingua straniera?! Tu sei stato/a capace di fare tutto questo! E non solo ti guarderai indietro, alla fine del tuo percorso, e ti sentirai orgoglioso/a di quello che hai fatto, ma potrai trarne vantaggio in un prossimo futuro lavorativo.

5) Avrai più sicurezze sul tuo futuro

Tutto questo ti porterà inoltre a essere in grado di fare scelte importanti. Uscire dalla tua comfort zone ti aiuta anche a rendere ben chiaro quello che vuoi o non vuoi fare in futuro. Dopo questa esperienza hai capito che vuoi vivere e lavorare all’estero? Hai capito che invece vuoi rimanere in Italia e costruirti una vita vicino a casa? Hai capito che l’ambito di studio è quello che fa o non fa per te? Hai conosciuto l’amore della tua vita e sai che vorrai vivere con lui/lei in un posto nuovo? A queste o a più domande potrai rispondere in modo chiaro solo se ti dai l’opportunità di sperimentare, buttarti in esperienze nuove, aprire gli occhi su culture diverse e adattarti a un metodo di insegnamento nuovo.

6) Potrai finanziare lo studio con una borsa di studio

Se i tuoi dubbi riguardano più l’aspetto finanziario, anche per questo c’è una soluzione: una borsa di studio. Esistono tanti programmi che finanziano gli studenti che vogliono proseguire il proprio percorso di studi all’estero. Due esempi: il prestito Erasmus+ per corsi di laurea Magistrale o questa borsa di studio DAAD per fare la Magistrale in Germania dopo essersi laureati in Italia.

Ti ho convinto con questi 6 buoni motivi per fare la Magistrale all’estero? Allora cosa aspetti, prendi in mano il computer e cerca l’università giusta per cominciare la tua avventura! A questo proposito, se sei interessato a studiare in Germania, qui trovi tutte le informazioni su come trovare l’università giusta e iscriversi. In bocca al lupo!


Conosci una persona che non si è ancora decisa se fare o no la Magistrale all’estero? Condividi con lei questo articolo!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *